Currently browsing category

America, Page 2

Il Nuovo Continente

Yucatan, Stazione degli autobus

A zonzo per lo Yucatan

Nel nostro viaggio in Messico abbiamo cercato di mettere in pratica tutte le cose imparate leggendo articoli e libri sul TR. Abbiamo voluto far diventare questo viaggio un nostro “esperimento” di TR. Abbiamo girato 15 giorni visitando Yucatan, Guatemala e Belize, ma non ci bastava semplicemente ammirare i favolosi resti della Civiltà Maya.

Belize City

Uno strano viaggio in Belize

Siamo arrivati in Belize dal Guatemala, con l’idea di tutti i turisti: andare su qualcuna delle isole lungo la costa che, si dice, sono dei paradisi terrestri.
Ma evidentemente era in serbo per noi qualcosa di diverso. Ogni volta che, durante i nostri viaggi, ci dedichiamo al relax invece delle sfacchinate su e giù per i siti archeologici, qualcosa va storto.
E così, arrivati a Belize City, arrivò con noi un compagno di viaggio decisamente scomodo, l’Uragano Dean.

dolores18

Una giornata a Dolores

Mi sono accorta davvero della ricchezza di quel giorno e mezzo trascorso a Dolores, soltanto quando sono tornata a Milano. E’ forse vero che la straordinarietà di un viaggio si comprende davvero soltanto quando si è ritornati a casa…

Bonampak

Bonampak, un sito piccolo ma prezioso

La fama di questo luogo è dovuta agli splendidi affreschi. Siamo stati contenti di poterli ammirare nel loro sito originale, ma preferirei vederli al sicuro in qualche museo. L’umidità del posto è altissima e quindi gli affreschi sono sottoposti ad un’intensa erosione. Infatti gli affreschi Maya sono abbastanza rari, proprio per le condizioni climatiche non favorevoli alla conservazione.

Yaxchilan

Sulla lancia verso Yaxchilàn

A Yaxchilàn si arriva solo attraversando il fiume Usumacinta, su una delle tante lance che lo solcano, la maggior parte proprio per portare i turisti a visitare il sito, oppure per attraversare il confine con il Guatemala.

Palenque

L’antica città Maya di Palenque

A Palenque fu ritrovata, ben nascosta, una meravigliosa lapide, che copriva la tomba del re Pakal il Grande. Peccato non averla potuta vedere…
Purtroppo anche a Palenque abbiamo avuto diverse limitazioni nella visita al sito. Intanto non era possibile usare il cavalletto per la videocamera, se non pagando una tassa di diverse centinaia di dollari; poi era possibile salire solo su alcune piramidi.

Chichen Itzà

Chichen Itzà, una scalata mancata

Chichen Itzà è forse il più famoso sito Maya del Messico. Il sito cominciò ad assumere importanza alla fine del Classico Arcaico della civiltà Maya (600 d.C.), e raggiunse l’apice dello sviluppo nel Classico Finale, e infine declinò intorno all’anno 1000 d.C.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: