Currently browsing category

Africa, Page 3

La culla dell’umanità

Donne Egiziane

Tra le donne egiziane al Cairo

Le Piramidi. La Valle dei Re. Abu Simbel. Resti di una civiltà affascinante. Ma gli Egiziani non sono gli antichi Egizi.

In Egitto ho visto tanti antichi e preziosi monumenti, le maestose e misteriose piramidi, gli affollatissimi suk colorati islamici.
Considerando che è uno dei paesi arabi più occidentalizzati (non a caso ha pagato il suo essere moderato con gli attacchi terroristici degli ultimi anni) non avrei mai immaginato di, addirittura, sospirare al ritorno in Italia: “Menomale che sono nata in Europa!”.

La Piramide di Cheope

Dentro la Grande Piramide

Entrare nella Grande Piramide…. Avevo letto molto su cosa si trova (o non si trova..) dentro la Grande Piramide e non potevo assolutamente perdermi l’occasione di fare un “giro” al suo interno. Ogni giorno sono messi a disposizione del pubblico SOLO 100 biglietti di ingresso (per limitare il deterioramento eccessivo della struttura). Per questo arrivammo di buon mattino alla Piana di Giza, anche se, con il senno di poi, ho l’impressione che le persone che entrino lì dentro ogni giorno siano molte di più…

La Sfinge

La Piana di Giza

Sarà banale, ma le Piramidi e la sfinge sono uno dei motivi principali che ci ha spinti a venire in Egitto. Arriviamo alla Piana di Giza prestissimo, verso le 7/7.30 di mattina: è l’ora migliore, la Piana non è ancora invasa dai turisti. e in effetti davanti all’ingresso non c’è nessuno, solo la Sfinge, che ci guarda da dietro il cancello, a poche centinaia di metri.

Il Cairo

Il Cairo

Il Cairo è la capitale e la più popolosa città dell’Egitto, con una popolazione stimata di 15 milioni di persone.
Quello che abbiamo visto noi è soltanto una parte di questa immensa città.
Le bellezze turistiche sono indubbie: la Moschea di al-Azhar, il Museo Egizio (bellissimo!!!), la Cairo Vecchia con le sue viuzze.

Valle dei Re, affreschi all'interno di una tomba

La Valle dei Re

Con il nome valle dei Re si suole indicare un’area geografica dell’Egitto, situata vicino all’antica Tebe, l’odierna Luxor, il cui accesso è a meno di 3 km dalla riva occidentale del Nilo, di rilevante importanza archeologica.

Karnak

Karnak

I templi egizi di el-Karnak sono indubbiamente notevoli. Si estendono su un’area molto vasta e molto più composita rispetto a Edfu o Kom Ombo.

Edfu

Il Tempio di Edfu

Altra tappa obbligatoria di un viaggio in Egitto. Edfu (detta anche Idfu) è una città situata in Egitto, localizzata sulla riva ovest del Nilo fra Esna e Aswan. La notorietà di Edfu è dovuta al tempio, dedicato al dio Horo, tolemaico, costruito fra il 237 a.C. e il 57 a.C., uno dei templi meglio conservati in tutto l’Egitto.

Kom Ombo

Kom Ombo al tramonto

Kom Ombo si trova a circa 40Km a nord di Assuan.

Qui sorge il Tempio dedicato a due divinità, Sobek (il dio coccodrillo) e Haroeris (il dio falco). E’ tra i templi tolemaici più belli.

Abu Simbel, Tempio di Ramesse II

Abu Simbel, il Tempio dei Templi

Abu Simbel (o anche Abu Simbal, Ebsambul e Isambul; in lingua araba أبو سنبل o أبو سمبل) è una località a circa 280 km a sud di Assuan.
Il complesso archeologico di Abu Simbel è composto da due enormi templi in roccia e si trova nel sud dell’Egitto sulla riva ovest del Nilo, vicino al Lago Nasser. Si tratta di uno dei siti riconosciuti come patrimonio mondiale dell’Umanità dall’ UNESCO.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: